About Tamara

Dopo aver conseguito il diploma presso l’Accademia di Teatro, nel tempo, ho scelto la strada del sociale, collaborando come clown di corsia in ospedali di Roma e come operatrice di percorsi teatrali rivolti a persone con disabilità e minori detenuti.

Giornalista/pubblicista, speaker e Dj per giornali ed emittenti radio-televisive, nei miei programmi mescolo le mie passioni: il rock, la tutela e il rispetto di ambiente e animali.

La fibromialgia mi ha fatto incontrare il tappetino, una scoperta che ha cambiato per sempre la mia vita. E’ allora che ho intrapreso il mio percorso formativo per insegnare lo yoga, approfondendo le tecniche dei maestri tradizionali presso l’Accademia Yoga di Roma con i maestri Giorgio Furlan ed Elisabetta Furlan, che mi hanno fatto scoprire e amare lo yoga.

Avendo lavorato molto con i piccoli, ho deciso di seguire il Master in Operatore Yoga per bambini e per la scuola c/o l’Istituto Yoga Educational, incontrando un’altra importante figura femminile nel mondo dello yoga, Antonietta Rozzi, supervisore e responsabile dell’insegnamento delle materie yogiche presso le scuole nazionali della Federazione Italiana Yoga.

Mi sono specializzata in Yoga prenatale e post-natale presso Yoga Suite, con Kiki Yogini, che ringrazio fortemente per la sua indimenticabile “iniziazione”. Recentemente, ho conseguito il Diploma di Yoga Yantrico 500HR e Yogaterapia presso Yoganismo.

Il mio insegnamento combina asana, respirazione, meditazione, yantra, nada, bhakti e karma yoga, con l’obiettivo di “coltivare” l’unicità e l’intelligenza emotiva di ogni individuo, attraverso il sentiero di Ahimṣā, la «non violenza».

La prima volta che ho sentito vibrare una campana tibetana mi sono persa in un viaggio meditativo e profondo. Il giorno dopo sono andata a comprarne una, scegliendola, tra decine di ciotole e, specializzandomi come operatrice di massaggi sonori con campane tibetane ed oli essenziali con La Voce del Carro.

Credo profondamente nella forza vitale della Natura, facendo sperimentare a piccoli gruppi di adulti e bambini, i benefici dello Shinrin-Yoku e della Silvoterapia. Sono, infatti, una Forest Therapy Guide.

Il filo conduttore di tutte le mie esperienze e attività?

La comunicazione: per entrare in empatia, connessione e risonanza con il mondo circostante.